Nicholas Kirkwood black courtney 90 leather mule farfetch bianco Pelle uSrpVepg

SKU-384878-xbw464
Nicholas Kirkwood black courtney 90 leather mule farfetch bianco Pelle uSrpVepg
Nicholas Kirkwood black courtney 90 leather mule farfetch bianco Pelle
Seleziona una pagina

8. Divenuto definitivo il piano di pagamento, l’Agenzia procede ai pagamenti dovuti entro i limiti di cui all’ articolo 53 .

9. I pagamenti effettuati in esecuzione dei piani di pagamento non possono essere ripetuti, salvo il caso dell'accoglimento di domande di revocazione.

10. I creditori che hanno percepito pagamenti non dovuti, devono restituire le somme riscosse, oltre agli interessi legali dal momento del pagamento effettuato a loro favore. In caso di mancata restituzione, le somme sono pignorate secondo le forme stabilite per i beni mobili dal codice di procedura civile.

Art. 62 . Revocazione

1. Il pubblico ministero, l'amministratore giudiziario e l'Agenzia possono in ogni tempo chiedere la revocazione del provvedimento di ammissione del credito al passivo quando emerga che esso è stato determinato da falsità, dolo, errore essenziale di fatto o dalla mancata conoscenza di documenti decisivi che non sono stati prodotti tempestivamente per causa non imputabile al ricorrente. La revocazione è proposta dinanzi al tribunale della prevenzione nei confronti del creditore la cui domanda è stata accolta. Se la domanda è accolta, si applica l'articolo 61, comma 10.

Capo III - Rapporti con le procedure concorsuali

Art. 63 . Dichiarazione di fallimento successiva al sequestro

1. Salva l'iniziativa per la dichiarazione di fallimento assunta dal debitore o da uno o più creditori, il pubblico ministero, anche su segnalazione dell'amministratore giudiziario che ne rilevi i presupposti, chiede al tribunale competente che venga dichiarato il fallimento dell'imprenditore i cui beni aziendali siano sottoposti a sequestro o a confisca.

2. Nel caso in cui l'imprenditore di cui al comma 1 sia soggetto alla procedura di liquidazione coatta amministrativa con esclusione del fallimento, il pubblico ministero chiede al tribunale competente l'emissione del provvedimento di cui all'articolo 195 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267 e successive modificazioni.

3. Il pubblico ministero segnala alla Banca d'Italia la sussistenza del procedimento di prevenzione su beni appartenenti ad istituti bancari o creditizi ai fini dell'adozione dei provvedimenti di cui al titolo IV del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385.

4. Quando viene dichiarato il fallimento, i beni assoggettati a sequestro o confisca sono esclusi dalla massa attiva fallimentare. La verifica dei crediti e dei diritti inerenti ai rapporti relativi ai suddetti beni viene svolta dal giudice delegato del tribunale di prevenzione nell’ambito del procedimento di cui agli articoli 52 e seguenti.

5. Nel caso di cui al comma 4, il giudice delegato al fallimento provvede all'accertamento del passivo e dei diritti dei terzi nelle forme degli articoli 92 e seguenti del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, verificando altresì, anche con riferimento ai rapporti relativi ai beni sottoposti a sequestro, la sussistenza delle condizioni di cui all' articolo 52, comma 1, lettere b), c) e d) e comma 3 del presente decreto .

Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Tutte le news
18/06/2018 Orario estivo Nel mese di agosto la sala di studio della sede ai Frari da lunedì 6 a venerdì 24 chiuderà alle ore...
18/06/2018 Avviso Si comunica che, per necessità organizzative legate al concerto previsto in occasione della Festa...
12/06/2018 Festa Europea della Musica - Edizione 2018 Mercoledì 20 giugno 2018, ore 18.00
06/06/2018 Kickers Spagnol amazonshoes bordeaux Estate 3iMuDo
A partire da oggi, e per la durata degli inderogabili lavori di ristrutturazione dell'aula della...
06/12/2017 Nuova serie riprodotta: Miscellanea codici, Storia veneta Si comunica che grazie al finanziamento della Hedgelawn Foundation, Maryland, sono stati riprodotti...
PALOMA BARCELO Sandali Alti donna nudo quellogiusto beige Pelle UB3ASK2S
» Attività istituzionali » ESPADRILLES YOUNG rosse ZVaIC

Le Commissioni di sorveglianza sugli archivi degli uffici periferici dello Stato costituiscono un'attività specificamente rivolta agli archivi correnti dell'amministrazione dello Stato. Ogni ufficio statale (se il territorio di competenza non è inferiore alla provincia) ha l'obbligo di istituire una commissione di sorveglianza sul proprio archivio. Si tratta di un organo collegiale misto, formato da quattro componenti: due funzionari dell'ufficio di appartenenza, uno dell'Archivio di Stato e uno del Ministero dell'Interno (Prefettura).

Commissioni di sorveglianza sugli archivi degli uffici periferici dello Stato

La commissione si riunisce periodicamente, per valutare quali atti siano destinati alla conservazione perenne, e quali possano essere eliminati; può intervenire anche sull'organizzazione dell'archivio corrente.

La costituzione delle Commissioni di sorveglianza sugli archivi è prevista dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (approvato con decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004); la composizione e il funzionamento sono disciplinati dal regolamento approvato con DPR 8 gennaio 2001, n.37, pubblicato in G.U. n. 55 del 7 marzo 2001.

Ti ricordi l’ultima volta che sei stato completamente preso in un gioco? Non riuscivi a smettere, le sfide si susseguivano l’una all’altra, volevi sapere cosa sarebbe accaduto nella storia, oppure eri troppo preso a vantarti del tuo risultato?

Foto: Sklathill via STELLABERG CALZATURE yoox neri Pelle pjQWI

La prossima volta che stai su fino alle 4 di notte con lo sguardo incollato allo schermo, puoi ringraziare un progettista di gioco. Ma se sai come creare un gioco che cattura le persone, puoi anche usare questa conoscenza in altre situazioni: dal convincerle a comprare qualcosa fino al convincere i bambini a fare la loro parte delle faccende di casa. Vuoi sapere come? Continua a leggere.

Cos’è un Progettista di Videogiochi?

Un progettista di videogiochi crea esperienze di gioco memorabili e di sicuro effetto, sviluppando una narrativa e applicandovi le meccaniche di gioco. In altre parole, i progettisti rendono i giochi divertenti.

Non hai bisogno di avere una laurea per pensare come una progettista. Infatti, se sogni una carriera come progettista di gioco, i programmi universitari* ti ammetteranno più facilmente se puoi già dimostrare una conoscenza oltre il semplice “Mi piace fare videogiochi.”

Pensare come una progettista, però, non è solo per chi vuole creare giochi . Avere una comprensione solida delle meccaniche di gioco può aiutare chiunque:

Alla fin fine, progettare un gioco è come progettare un’esperienza: è trovare un modo di guidare le persone attraverso una serie di azioni, dall’inizio alla fine, perché VOGLIONO farlo.

Vuoi motivare gli altri? Vuoi progettare un gioco? Chris Bennett, affermato progettista di giochi, rivela alcuni concetti chiave per capire come pensi una persona come lui quando pianifica un gioco. Da anni progettista e fondatore della Stanford Game Design Thinking Research Group **, la passione di vita di Chris è migliorare la vita delle persone attraverso il gioco e capire come catturi le persone. (Chris ha collaborato ad altri articoli della Big Fish Games sulla progettazione). Ascoltiamo, dunque, quello che ha da insegnarci sulla progettazione e su i più importanti principi per catturare l’attenzione dei giocatori.

Far fare alle persone quello che vuoi che facciano è più facile di quanto non si creda. Infatti, bastano alcuni passi ripetuti continuamente. I grandi progettisti di gioco ti catturano in una serie circolare fondamentale, cioè una breve serie di passi, o fasi, che sono ripetute di continuo dai giocatori perché dà loro soddisfazione.

una breve serie di passi, o fasi, che sono ripetute di continuo

Le serie circolari fondamentali fanno sì che la gente (i giocatori, gli studenti o i clienti) ritorni sempre per ottenere di più della stessa cosa nel modo più diretto. È quello che vi fa guardare gli episodi delle serie TV l’uno dopo l’altro, continuare a controllare se ci sono nuovi messaggi su Facebook, o ricomprare lo stesso tipo di carta igienica…

­

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.
I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente. La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso. Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.
Dichiarazione Cookie aggiornata l'ultima volta il 25/07/2018 da Cookiebot
0 Condividi
Papa Francesco
Gualtiero Bassetti, Papa Francesco
Gualtiero Bassetti
Gualtiero Bassetti
Gualtiero Bassetti, Papa Francesco
Gualtiero Bassetti, Papa Francesco
Gualtiero Bassetti
Nunzio Galantino
Gualtiero Bassetti, Papa Francesco
Gualtiero Bassetti, Papa Francesco, Nunzio Galantino
Nunzio Galantino
Angelo De Donatis
Angelo De Donatis
Crescenzio Sepe
Crescenzio Sepe

Si è aperta ieri con le parole di Papa Francesco l’Assemblea Generale della Conferenza episcopale italiana, è proseguita oggi con quelle del presidente della Cei Gualtiero Bassetti e proseguirà fino al 24 maggio, a Roma, quando i lavori si chiuderanno.

Intrattenimento
Feed RSS
Tvzap su
Guida tv
News
Argomenti

Copyright © 1999-2018 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati — Gedi Gruppo Editoriale S.p.A. — P.Iva 06979891006